Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€. Covid-19 possibili ritardi di consegna.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Le 5 regole d'oro per l'abbigliamento in gravidanza

08/02/2020

L’abbigliamento in gravidanza è un tasto dolente che spesso ci troviamo ad affrontare e condividere con amiche, al lavoro, in fiere ed eventi.
 
Ci si affaccia sostanzialmente a due correnti di pensiero, le oversize me e il maternity dress, ed entrambe sono pienamente comprensibili… ma come può essere?
Ebbene sì…possiamo capire ogni singola donna che durante la gravidanza decide per il meglio, il suo meglio…perché lo decidono gli ormoni per lei! ^_^
Lo stesso ormone che alle 9:30 ti fa dire “Guarda che bene mi sta questo vestitino rosa! Lo indosso, vado a fare la spesa passando per il parco, così faccio una passeggiata in questa bella giornata di sole!” e alle 9:34 “Non sopporto il rosa, sembro Peppa Pig, dove vuoi che vada?! Resto a casa e mi vesto di nero!!!”.
 
Detto questo, siamo vicine a coloro che non riescono ad assecondare il cambiamento del loro corpo come vorrebbero. A volte succede perché non si è capaci di creare degli abbinamenti convincenti: era circa un anno fa, quando una ragazza ad un evento ci raccontava che già prima trovava difficile coordinare gli abiti…ma che durante l’attesa aveva fatto degli acquisti di capi “che proprio non c’azzeccavano!!!”. La sua drammatica consapevolezza ci è rimasta nel cuore!
Altre volte questo fenomeno accade perché sul mercato non si trova abbigliamento adatto al nostro stile, alle nostre esigenze…ma è tutto un po’ preformato.
Una donna rimane donna anche in dolce attesa e vuole sentirsi femminile anche in questo momento della sua vita.
 
In questo frangente può venirci in aiuto la tecnica dell’oversize me: acquistare il nostro solito abbigliamento di qualche taglia superiore…da gestire in base a come cresce la pancia!
Tale norma risolve il problema di preservare lo stile della mamma, è facilmente reperibile nei negozi di fast fashion e si rende applicabile comodamente da chi indossa taglie slim e a volte medium.
Qualora si dovessero acquistare due taglie in più dello stesso capo per contenere la pancia però, potrebbe crearsi un difetto sulle spalle e sul seno che proprio in questo periodo potrebbe invece essere messo in risalto e valorizzato, soprattutto da chi normalmente ha taglie piccole.
Inoltre subito dopo il parto già non saranno più indossabili e ci ritroveremo ad aver speso comunque parecchi soldini per pochi mesi.
 
Come detto, a volte l’abbigliamento premaman lascia un po’ a desiderare…e chi decide e ha la possibilità di lavorare fino alle ultime settimane di gravidanza ci tiene a mantenere una certa etichetta anche nell’abbigliamento di questi 9 mesi.
 
È qui che si posizionano brand maternity un po’ più costosi della grande distribuzione ma che vestono anche le curvy. Alcuni di questi hanno anche delle linee pensate agli eventi, per non rinunciare anche al matrimonio della cugina durante la gravidanza o il personalissimo battesimo del proprio neonato!
 
Anche qui abbiamo l’aneddoto di una ragazza in fiera, triste perché aveva da poco partecipato ad un matrimonio e avendo lei appena partorito, allattando e non essendo ancora tornata in forma…non si è goduta la festa perché non si sentiva a proprio agio con l’abbigliamento indossato.
 
Certo sorge spontaneo interrogarsi sul quesito se valga la pena acquistare capi che cadano bene solo per pochi mesi, facendo un confronto dei prezzi!
 
Ecco quindi le cose da controllare prima dell’acquisto:
  1. Acquistate nel negozio maternity la stessa taglia che indossavate prima della gravidanza, così sarete perfette dalla testa ai piedi!
  2. Optate per maglie e abiti da gravidanza che abbiano ben celate delle comode aperture per l’allattamento: alcuni stilisti creano abbigliamento che “cade bene” nelle varie fasi di crescita della pancia…e sono incantevoli anche una volta che la pancia ritorna in sede!
Questa scelta vi permetterebbe di fare un acquisto durevole che va ben oltre i 9 mesi consentendovi di ammortizzare l’acquisto.
  1. Leggins e pantaloni maternity, ovvero con la fascia elastica in vita, devono necessariamente entrare nel vostro guardaroba e vi saranno da grandi alleati anche dopo il parto perché accompagneranno dolcemente la vostra rimessa in forma!
  2. Favorite tessuti traspiranti e più possibili naturali, perché prolungando la possibilità di indossare il capo, lo terrete più spesso a contatto con la pelle che durante la gravidanza è più sensibile.
  3. Attenzione all’intimo: è importantissimo in questa fase evitare le fibre sintetiche e scegliere invece delle alternative naturali e traspiranti che non generino batteri che potrebbero avviare infezioni urinarie difficili da eliminare in gravidanza in quanto i farmaci usati per combatterle sono molto blandi.
#abbigliamento #gravidanza #maternity #premaman #oversize