Qualità, esperienza d’acquisto ed empatia. I clienti ci adoreranno per questo! Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Il metodo alternativo: l'agopuntura per la nausea in gravidanza

10/05/2021

Uno degli aspetti più fastidiosi della gravidanza per alcune donne è la presenza, soprattutto durante il primo trimestre, di forti nausee. Queste possono avere varia durata ed intensità a seconda della persona.

La causa prima di questo fenomeno è legata ai grandi movimenti ormonali che la donna subisce dopo la fecondazione. L’ ormone gonadotropina corionica umana (beta-HCG) rilasciato dal frutto del concepimento quando questo si annida nella mucosa uterina, che viene usato come test diagnostico per la gravidanza, vede i suoi valori salire durante tutto il primo trimestre ed è in relazione con le nausee. Queste nausee vanno da un fastidio presente nei momenti di fame a condizioni potenzialmente pericolose perché sfociano in vomito ricorrente, in una fase in cui la donna non dovrebbe scendere di peso; in casi, fortunatamente rari, questo fatto si protrae anche per tutta la gravidanza.

Un aiuto, per lo meno momentaneo, nelle fasi più acute di nausea, ci viene dall’ agopuntura.
Vomito e nausea in Medicina Tradizionale Cinese sono il frutto di un blocco allo scorrere dell’energia dello stomaco, diretta normalmente verso il basso.

Con l’agopuntura, eseguita da un/una agopunturista, si può ripristinare il corretto movimento di contrazione della parte alta dell’apparato digerente, anche se le nausee gravidiche non si fermeranno finché la crescita dell’ormone beta-HCG non si stabilizza, attorno al 4° mese.

Questa pratica terapeutica di medicina alternativa deriva dalla medicina tradizionale cinese e consiste nell'inserimento di sottili aghi sulla superficie del corpo per stimolare e sbloccare dei canali in cui fluisce l'energia all'interno del corpo, riportando il corpo in uno stato di benessere.
Per quanto distante dal mondo occidentale, l'agopuntura è un metodo riconosciuto globalmente, così come dall'Unesco ed è praticabile solo da personale medico specializzato.


 

 

Dr. Matteo Degenhardt ​​​​​​​

​​​​​​​Dr. Matteo Degenhardt

Classe 1987, laurea con Lode in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Trieste nel 2013, ha anch’egli intrapreso la carriera di agopuntore portando a termine la scuola di Agopuntura presso l’AMAB di Bologna nel 2018 e conseguendo il Master di perfezionamento in Agopuntura presso l’INTERNATIONAL ACUPUNCTURE TRAINING CENTER  - NANJING UNIVERSITY nello stesso anno. Nel 2020 ha conseguito un master di perfezionamento in Posturologia Integrata presso la AIRAS di Padova.
 
Foto di Anthony Shkraba da Pexels