Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€. Covid-19 possibili ritardi di consegna.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

La barca di San Pietro

27/06/2020

Questa che vi raccontiamo è una tradizione molto diffusa in tutto il Nord Italia che piace moltissimo ai bimbi perché sembra davvero una magia!
La mattina del 29 giugno tutti i bimbi rimangono con la bocca aperta dallo stupore!!
È semplicissimo: la notte tra il 28 e il 29 giugno dovrete riempire d’acqua un recipiente piuttosto alto e trasparente, di vetro (vanno bene dei vasi o delle brocche grandi) al suo interno ci dovrete far scivolare un albume d’uovo. Ora dovete riporre il recipiente in giardino in modo che possa prendere la rugiada del mattino…
Ed ecco la magia!! È comparso un bel veliero!!
La tradizione vuole che sia proprio San Pietro, grande navigatore, a soffiare sull’albume trasformandolo in un veliero.
A seconda di quanto fossero spiegate le vele, i contadini capivano se la stagione sarebbe andata bene o meno.

Vele spiegate: ottima stagione
Vele chiuse: stagione difficile

Ma qual è la spiegazione scientifica per questo fenomeno?

Il fenomeno fisico è dovuto alle variazioni termiche tra il giorno e la notte tipiche di questo periodo dell’anno, l’esperimento riesce bene purché nella giornata precedente la terra si sia ben scaldata. In realtà quindi potete fare questo esperimento con i vostri bimbi anche in altri giorni/notti di giugno.
 
Fenomeno fisico - barca di San Pietro

​​​​​​​Succede che il freddo-umido della notte fa variare leggermente la densità dell'albume che, da simile all'acqua, aumenta leggermente, cadendo quindi lentamente sul fondo del contenitore di vetro. Allo stesso modo il fondo, a contatto col calore del suolo su cui poggia (calore immagazzinato durante il giorno), fa risalire le molecole d'acqua verso l'alto, attraverso dei piccoli moti convettivi, creando quindi l'effetto delle vele di albume.
A ciò, si aggiunge anche l'effetto delle prime ore del mattino: qui, l'albume si riscalda nuovamente, diminuendo così sensibilmente la sua densità e tentando quindi di risalire verso l'alto, "issando", per così dire, le "vele".
 
#giugno #29 #pietro #veliero #barca #leggenda #tradizione