Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€. Le consegne di AGOSTO potrebbero subire ritardi.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Come organizzare la cameretta del neonato? Ecco la lista dei must have

09/08/2021

Ci sono cose che non possono mancare nella cameretta del bebè, anche se piccola o creata in condivisione con mamma e papà.

Quando nei primi giorni fatichi a capire da che parte girarti, ti interroghi se avrai dormito si e no quattro ore, o da quante ore sei in piedi...bene, nel caos del suo arrivo, solo da un punto devi partire in vantaggio: dalla cameretta organizzata del neonato o della neonata.

Cosa quindi segnare nella lista e spuntare come fatto?
Noi illustriamo, tu spunta (e se non spunti, ti abbiamo messo dei suggerimenti nei vari link). ;)

 

Non sottovalutare la culla o la cesta


Anche se passerete le notti con il/la bimbə al centro del letto matrimoniale e con un suo piedino in faccia, è salutare che ci sia il suo spazio, dove coricarlə dopo le poppate. La culla è un ambiente intimo in cui dormə protettə, come nella pancia della mamma!

Altro scenario. Immaginiamo il ritorno a casa dopo una passeggiata fuori e il bebè dorme placidamente sulla navetta. La tentazione di lasciarlə riposare in questo supporto è tanta, ma all’aria aperta, specie in città, germi e smog si attaccando facilmente ai tessuti del trasportino.
 
cesta porta enfant savana​​​​​​​


 

​​​​​​​Cesta porta enfant PALI
Modello SAVANA

​​​​​Realizzata artigianalmente con la palma intrecciata.
Il rivestimento è 100% cotone. Cesta completa di materassino, cuscino antisoffoco e di un pratico piumino sfilabile.

​​​​
€ 141,43 € 111,00
​​​​​​​​​​​​​​
​​​​​​​

È bene quindi riporlə dolcemente nella sua culla, o cesta, o lettino. Per un sonno migliore del bebè, in questi primi mesi, il riduttore per culle e per lettini ha il potere di renderli più accoglienti: queste fasce di tessuto riducono lo spazio e insieme il disagio dei/lle neonatə, che amano sentirsi cullatə e protettə. Diversamente, su letti troppo grandi faticano a prendere sonno e sono per questo più facili al pianto.

 

Per il cambio pannolini ci vuole un fasciatoio...ma quale?

Il cambio pannolino è, ahimè, l'attività che ti occuperà più tempo nei primi mesi. 
Vista l'alta necessità sono state studiate più soluzioni che, lasciami dire, sono equivalenti, ma tu con quale tipo di fasciatoio ti troverai meglio? 

Per scegliere pensa agli spazi di casa, la distanza tra bagno e cameretta o se stai scegliendo un mobile funzionale solo per i primi mesi o qualcosa che vuoi rimanga anche quando sarà finita la fase cambio pannolino.

1. Fasciatoio con bagnetto

Unisce tutta l’attività di detersione in un unico oggetto di arredamento.

2. Fasciatoio morbido da collocare sopra al comò

Non hai molto spazio e così preferisci unire un mobile che contiene tutto il necessario del bebè con la pratica del cambio

3. Fasciatoio mini con ruote

Comodo per essere spostato a piacimento fino a ridosso del lavandino per la detersione del bebè.
​​​​​​​

fasciatoio con bagnetto fasciatoio su comò​​​​​​​ fasciatoio mini
   



L'unico e inestimabile cestino mangiapannolini

Affianco al fasciatoio, inseparabile, c'è il cestino mangiapannolini
Consigliato nei corsi pre-parto e veramente un oggetto di cui, finché non sei lì - nel frangente dell'estremo bisogno, tra odori e mano che blocca uno sgambettante bebè -, non ne riconosci la sua fondamentale importanza!

Perché il secchio mangiapannolini è l'accessorio che non può mancare accanto al fasciatoio. E se il cambio può avvenire su un qualsiasi telino steso su una superficie, letto o divano che sia, un normale cestino non riesce a isolare l'odore, come fa il mangiapannolini in acciaio inox!
L'inox, oltre a schermare l'aroma prodotto dalla macerazione del ponnolino, è antimicrobico e facilmente igienizzabile.
 
secchio mangiapannolini grigio secchio mangiapannolini fantasia secchio mangiapannolini verde
   
​​​​​​​​​​​​​​
 


La coppia formidabile: cassettiera e armadio 

Per alcuni genitori uno esclude l’altro, ma ti renderai conto che gli accessori del tuo bebè saranno tanti, tra abbigliamento acquistato, regalato, donato da amiche e parenti con bimbi più grandi, biancheria da bagno e da letto...poi nel primo anno crescono a vista d’occhio e lo spazio in cui riporre le cose spesso manca.
 
L'ampiezza dell’armadio per appendere gli abitini e riporre la biancheria del corredino non ha eguali. Valutalo bene per la sua crescita nei 4-5 anni, e oltre se la linea non è troppo fanciullesca.

La cassettiera è comoda per l’altezza del piano, che permette di sfruttarla come base d’appoggio per oggetti che devono stare a portata di occhio e mano, oppure fuori dalla portata del bebè, o ancora come abbiamo già visto per ospitare un fasciatoio morbido.
I cassetti sottostanti infatti si prestano a contenere l’indispensabile per il cambio e l’intimo del bebè. (Per una super organizzazione leggi l'articolo sulla disposizione di tutine nel comò)
 
armadio in faggio Albero Bambino​​​​​​​ armadio in faggio Albero Bambino

​​​​​​​Armadio in faggio

Albero Bambino

​​​​​100% riciclabile. Ideale fino ai 12 anni. Montaggio veloce con le istruzioni.
​​​​​​​

​​​​​
   


 

Il settimino: l'alleato dei primi tre anni

Se ancora di armadio non se ne parla, preferirai forse la magica praticità del settimino.
La sua particolare composizione a 5, 6 o 7 cassetti ti permette di organizzare tutta la settimana in modo pratico e veloce…più facile per papà e famigliari che vengono in aiuto!

Può succedere che per impegni non sia sempre tu a fare la vestizione mattutina, quindi è importante che papà, nonna o tata trovino tutto il necessario per la giornata senza dover per forza buttare un occhio a tutti i cassetti!
 

Come sfruttare al massimo il settimino?

  • nomina i cassetti con i giorni della settimana, così non ci saranno scuse!
  • organizza il cassetto secondo la routine e gli appuntamenti settimanali: martedì giornata piscina al nido? Nel casseto ci sarà il pannolino impermeabile, il costumino e l’asciugamano; mentre se il venerdì c’è il disegno creativo, beh sarà necessario un grembiulino che protegga i vestiti dal colore…
  • per ogni cassetto prevedi almeno 2 cambi, così da agevolarti anche nella gestione delle lavatrici e relativi tempi di asciugatura/stiratura.


Non fondamentale, ma molto d'aiuto è la cesta giochi!

Il contenitore per i giochi – non sarà il primo oggetto di arredamento al quale penserai, ma sappi che gireranno per casa pupazzetti e peluches ancora prima della sua nascita!

Inizia quindi con un contenitore piccolo, dimensionato a ləi e facile da maneggiare, meglio ancora se provvisto di rotelline per essere comodamente spostato.

Non sottovalutarlo perché oltre che sentirti più ordinatə, darai subito al/la tuə piccolə l’indicazione di dove si trovano gli oggetti che più ama!

​​​​​​​E non è poco: se bimbi e bimbe necessitano di certezze, sapere per certo che l'orsacchiotto Bubi lo trovano proprio lì, nella cesta giochi, al momento del bisogno, ridurrà molto possibili attacchi di pianto e disperazione! ;)


Foto cover: cameretta Birillo - Pali