Qualità, esperienza d’acquisto ed empatia. I clienti ci adoreranno per questo! Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Le nuove fibre naturali per un intimo ecosostenibile

18/01/2021

La moda non c’entra: l’intimo sostenibile fa bene davvero!

Per chi ama l’ambiente e si preoccupa del corretto smaltimento dei prodotti tessili al loro fine vita è di certo una rivoluzione, ma vogliamo parlare dei benefici per la persona nel vestire intimo biologico?
 
Basta considerare che l’intimo non può davvero mancare nel nostro guardaroba: è la nostra seconda pelle!
Come tale è necessario che permetta una corretta traspirabilità e un tocco delicato sull’epidermide. È infatti provato che i tessuti naturali proteggono le mucose, assorbendo i fluidi della pelle rendendo più dolce il contatto.


Ad ogni problema il suo intimo ecosostenibile 


Le caratteristiche derma-friendly dei capi fabbricati in modo ecosostenibile sono un toccasana per contrastare molte patologie spesso sottovalutate da chi non soffre di questi disturbi, ma ti assicuriamo in prima persona che possono cambiare la vita!
​​​​
Abbiamo già visto come, per prevenire la cistite, la biancheria intima da prediligere è quella composta da fibre vegetali o cotone, antibatterica e priva di colorazioni aggiuntive.

Una certa attenzione va tenuta anche in caso di secchezza vaginale o vulvite. In questi casi di solito si affiancano le cure ad una biancheria in grado di mantenere il livello di umidità ottimale al proprio pH. Ottimi sono il tencel, il cotone o il bamboo che mantengono il pH dei genitali leggermente acido, tra i 3,5 e i 5,5.



intimo ecosostenibile con pizzo


Anche in presenza di dermatite da contatto, dove la pelle irritata si fa spesso sottile e secca, l’utilizzo di capi naturali favorisca la guarigione.
Si consiglia un uso quotidiano di indumenti - non solo intimi - il più possibile naturali, in modo da idratare la pelle durante tutto l’anno e prevenire gli sfoghi stagionali.

Tra le fibre vegetali adatte a questo scopo, innovativa è la fibra di faggio.
Se non la conosci già, intanto guarda l'intimo biologico italiano di Casagin e poi sappi che, una volta provata, arriverai ad adorarla per via della sua morbidezza e della traspirabilità!
Mentre per i più piccoli sono degne di nota le fibre di latte e crabyon con cui fanno i body, come ci insegna bene la marca italiana Relaxsan.



joggins in tessuto modal



Non meno importante è il bilanciamento dell’equilibrio lipidico dopo depilazioni, peeling o scrub esfolianti. Indossare un indumento sintetico dopo questi trattamenti provoca l’aumento della sudorazione e il tipico effetto “sauna” che tende ad infiammare i pori generando delle reazioni simili a quelle allergiche anche in soggetti sani.
Ciò non accade, per esempio, con capi in fibra micromodal, perché naturalmente emollienti!

Noi il cambiamento l'abbiamo proprio provato sulla nostra pelle...provaci anche tu!



 
#intimoecosostenibile #intimo