Spedizioni GRATUITE per ordini sopra i 59€. Le consegne di AGOSTO potrebbero subire ritardi.
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Pannolini ecologici usa e getta e pannolini lavabili a confronto

19/04/2021

Sembra facile optare per un minor impatto ambientale quando ci si confronta sulla scelta dei pannolini da utilizzare con i nostri bebè. Il problema è che bisogna fare i conti con la praticità oltre che con il portafoglio!

Se hai fretta di capire quale soluzione è definitivamente la migliore, a fine articolo abbiamo fatto i calcoli per te. ;) 
 

Valutiamo insieme le alternative: pannolini lavabili o pannolini ecologici usa-e-getta?


Pannolini lavabili: pro e contro

I pannolini lavabili sono il più antico modo di prendersi cura dell’intimità del bebè, una pratica tramandata dalle nonne che si è evoluta e migliorata nel tempo. Naturali in ogni loro parte, è dimostrato che abbassano l’incidenza di dermatiti, sono ipoallergenici e rispettosi dell’ambiente. Basso impatto per l'ambiente, ma anche per le nostre tasche! ​​​​​​​​​​​

pannolino lavabile rosso​​​​​​​
​​​​​​​

​​​​​​​Kit 5 pannolini lavabili EASY PU con veli in cellulosa e omaggio

€ 80,30 € 76,28
​​​​​​​


​​​​​​​
Decidere di utilizzare i pannolini lavabili prevede l’acquisto di tutto il set (vari rivestimenti esterni e inserti assorbenti intercambiabili) che richiede un importante sforzo economico iniziale, il cui prezzo poi verrà ammortizzato nel tempo.

A sostegno delle famiglie sul territorio italiano fioriscono le pannolinoteche che fanno da intermediarie per il prestito di pannolini lavabili: in questo caso il cliente rilascia una caparra che gli verrà resa al termine dell’utilizzo senza costi aggiuntivi, oppure con la formula di noleggio giornaliero, un po’ più costoso ma decisamente molto più economico della soluzione usa-e-getta.


Igienizzazione dei pannolini lavabili

Il loro impatto sull’ambiente è ridotto anche se non è da sottovalutare l’avvio frequente della lavatrice.

La loro corretta igienizzazione rimane fondamentale per il mantenimento della loro efficacia antibatterica: se non lavati con cura entro un paio di giorni, i batteri inizieranno a moltiplicarsi, pregiudicando il delicato tessuto a contatto con la pelle del bebè. Assolutamente vietati i detergenti troppo aggressivi o l’uso di candeggina che potrebbero trasferirsi sulla pelle del bambino.
La scelta migliore è il percarbonato di sodio: naturalmente igienizzante, sbiancante e smacchiante.

A causa della loro gestione laboriosa sono molti gli asili nido che non accettano i pannolini lavabili e chiedono alle famiglie di convertirsi all’usa-e-getta nei loro spazi comuni per permettere loro l’iscrizione.
 


Pannolini ecologici usa e getta, benefici vs costi

Il pregio maggiore dei pannolini usa e getta ecologici è appunto la praticità del cambio e scegliere l’alternativa ecologica riduce di molto anche l’insorgenza di dermatiti e l’impatto sull’ambiente.


pannolini ecologici Bambo Nature

28 Pannolini sottili ultrassorbenti - 2/4kg

€ 8,50 € 7,37
​​​​​​​




In genere il pannolino, chiudendo per molte ore al giorno addome e genitali del bambino, specie se inumidito ulteriormente da urina e feci, provoca ristagno e normali irritazioni.
Il rischio di sfregamento dovuto al prurito che tale irritazione genera, può portare a lesioni cutanee.

Per questo motivo è molto importante che i pannolini favoriscano una corretta traspirabilità e ricircolo d’aria. I pannolini composti da fibre naturali garantiscono questo grazie al bio-tessuto di polimeri di origine vegetale posizionato a contatto con la pelle.

Il costo è il tallone d’Achille dei pannolini monouso: la versione ecologica, dato l’impiego di tecnologie avanzate e materiali ricercati nella produzione, fa aumentare il prezzo da 3 a 5 € in più.

Il beneficio si riflette sull’ambiente. Considerando che un classico pannolino impiega 500 anni a decomporsi presso gli stabilimenti di rifiuti non differenziabili, la scelta di soluzioni biodegradabili o compostabili permette lo smaltimento rispettivamente nel cestino dell’organico o nel composter posizionato in giardino, con tempistiche nettamente inferiori (da 6 mesi a 4 anni).
 


​​​​​​​La terza opzione: il kit scorta di pannolini!

La scelta tra una e l’altra soluzione dipende tanto da quando si vuole iniziare con il loro utilizzo, perché l’età e la taglia del bebè incidono molto sulle sue e, non dimenticarti, sulle tue necessità!

La via di mezzo ecosostenibile che unisca la praticità del pannolino monouso e il risparmio del pannolino lavabile è il kit di pannolini ecologici! 

​​​​​​​pannolini Eco Boom

Kit prova pannolini biodegradabili in bamboo

Prezzo lancio € 14,10
​​​​​​​
​​​​​​​


Comprando più confezioni di pannolini ecologici usa-e-getta insieme si ha diritto ad uno sconto sul prezzo singolo. Nel caso dei Kit Scorta se ne possono acquistare 6 pacchi alla volta ad un prezzo agevolato con sconti dal 10% al 15%, praticamente una confezione gratuita ogni 2 scorte!


Hai già fatto i calcoli? Facciamo un esempio pratico easy easy.


Per neonatз fino ai 6-9 mesi bisogna prevedere intorno agli 8 cambi al giorno calcolando un cambio ogni 3 ore circa o in ogni caso al termine di ogni poppata.
 
  1. Utilizzando i pannolini ecologici usa-e-getta, le quali confezioni contengono in media 24 pannolini, potremmo prevedere che un pacco duri circa 3 giorni.
  2. ​​​​​​​​​​​​​​Scegliere i pannolini lavabili comporta la necessità di avere a disposizione intorno a 24 pannolini se si prendono in considerazione le tempistiche di lavaggio e asciugatura. È consigliato lavare i pannolini separatamente dal resto della biancheria personale o di casa e la cadenza prevista sarà di circa una lavatrice a giorni alterni.
Il corretto smaltimento del primo, gettando l’organico direttamente nel WC e l’assorbente nell’apposito sacchetto/contenitore, potrebbe avere le medesime tempistiche.

​​​C'è da dire che chi opta per il pannolino lavabile spesso integra con gli usa-e-getta: per affrontare serenamente la notte, per un “cambio ad occhi chiusi”, oppure per evitare di girare con eccessivi cattivi odori durante le uscite! 

Now your turn! Sceglierai la soluzione 1, 2 o 3?
Qualunque sia la tua scelta, sarà per il bene suo e dell'ambiente! ;)